Toscana, gemellaggio simbolico con 'Regione ius soli'

Firenze, 20 lug. (LaPresse) - Sancito dall'assessore alla cultura della Toscana, Sara Nocentini e da Zeina Ayache, 'governatrice' della 'Regione Ius soli' il gemellaggio simbolico tra le due regioni. L'occasione è stata offerta dalla manifestazione Arezzo wave, cui l'assessora regionale è intervenuta oggi, e dal suo organizzatore Mauro Valenti, che all'interno del programma ha inserito un concorso dedicato a gruppi musicali che abbiano almeno un esponente immigrato di seconda generazione.

"Un gemellaggio simbolico molto importante - ha detto l'assessora alla cultura - Non solo ci interroga infatti sulla capacità della nostra comunità di affrontare le sfide culturali del momento, quali l'accoglienza di uomini e donne e delle loro culture complesse, composte dalla cultura di origine combinata con quella in cui crescono, ma anche perché ci ricorda la necessità di mantenere sempre vitale la tensione tra ideale e reale, tra le istituzioni e le sollecitazioni della società civile. Solo così, cittadini e istituzioni, saremo all'altezza delle sfide della modernità".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata