Torre Annunziata, crollo palazzina: trovati corpi 8 vittime
La Procura ha aperto un'inchiesta, sull'edificio erano in corso lavori di ristrutturazione

E' di otto morti il bilancio del crollo di una palazzina a Torre Annunziata, nel Napoletano. Due di loro sono i coniugi Cucurullo, l'architetto del Comune, Gaetano, e la moglie Eddy (Adelaide) e il terzo, ritrovato non molto distante, è il figlio 25enne. Le ricerche dei soccorritori non si sono fermati nella notte, sotto la luce delle torce. Dalle 6.30 di venerdì mattina, quando è avvenuto il crollo, per tutto il giorno, incessantemente, si è scavato a mani nude. Quel che resta dell'edificio di quattro piani di via Rampa Nunziante viene rimosso con secchi di plastica: non ci sono mezzi meccanici in funzione per il timore di danneggiare i corpi. Il silenzio avvolge le operazioni dei vigili del fuoco e delle forze dell'ordine per cercare di capire se vi siano richieste di aiuto o voci provenienti dal cumulo di calcinacci.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata