Torino, ucciso 64enne:gola tagliata e banconote vicino al cadavere
Pierpaolo Pomatto, di Feletto, è stato ritrovato senza vita nel boschi intorno a Rivarolo Canavese

Un uomo di 64 anni, Pierpaolo Pomatto, di Feletto (Torino), è stato ritrovato senza vita fa nel boschi intorno Rivarolo Canavese. L'uomo era a testa in su e ha un profondo taglio alla gola. Il cadavere, in una pozza di sangue, è stato visto da un passante che ha allertato le forze dell'ordine. Sul posto, oltre ai carabinieri di Ivrea e del Nucleo investigativo del Comando provinciale di Torino, sono arrivati il sostituto procuratore di Ivrea Ruggero Mauro Crupi e il medico legale Mario Apostol. La vittima ha precedenti per truffa, estorsione e furto. Accanto al corpo c'erano una ventina di banconote facsimile da 50 euro. Gli esami svolti sul cadavere hanno messo in luce un colpo di pistola alla nuca, sotto il cuoio capelluto, con foro d'uscita alla gola.

In serata è stata trovata dai carabinieri la macchina della vittima: era parcheggiata a 300 metri dal supermercato Pam di Rivarolo. Era aperta con le chiavi inserite. All'interno o intorno all'auto nessuna traccia visibile.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata