Torino, tensioni tra antagonisti e forze ordine: 2 poliziotti feriti

Torino, 6 giu. (LaPresse) - Tensioni ieri notte tra antagonisti - tra cui anarchici e membri del centro sociale Gabrio - nella zona del quartiere Borgo San Paolo di Torino. Un dirigente e un agente sono rimasti feriti dai lanci di pietre e bottiglie degli antagonisti, che hanno cercato invano di rioccupare l'ex Diatto, fabbrica in disuso sgomberata ieri mattina per permettere l'inizio dei lavori di costruzione di un complesso di case.

Le tensioni erano iniziate già ieri di prima mattina, quando le ruspe avevano iniziato a frantumare le macerie dell'ex fabbrica per poter iniziare la costruzione del nuovo complesso residenziale di Borgo San Paola. Una quarantina di antagonisti usciti dal centro sociale Gabrio, che si trova a 200 metri di distanza, aveva cercato di impedire, invano, l'inizio delle operazioni edili. Per tutta la giornata anarchici e manifestanti erano rimasti in presidio nelle quattro vie che delimitano la struttura, insultando le forze dell'ordine. Ieri sera, verso le 22, si sono aggregati al gruppo anche gli autonomi. Centotrenta persone circa hanno iniziato a marciare in corteo lungo corso Racconigi e via Frejus a Torino, e hanno cercato di sfondare il cordone di polizia che proteggeva lo stabile lanciando bottiglie, petardi e fumogeni. Una bottiglia ha colpito al volto il capo del commissariato Nizza, una seconda un agente. Dopo il lancio le forze dell'ordine hanno respinto con una carica i manifestanti.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata