Torino, scoperta organizzazione che favoriva ingresso islamici radicali

Torino, 26 gen. (LaPresse) - La Digos della questura di Torino ha sgominato un'organizzazione dedita al favoreggiamento dell'immigrazione clandestina, anche di persone segnalate per possibili legami con ambienti del radicalismo islamico. La indagini hanno appurato tra l'altro che l'organizzazione, con l'aiuto di altri connazionali dimoranti al confine italo-francese nei pressi di Ventimiglia, ha agevolato l'ingresso clandestino in Francia anche di un tunisino sospettato in ambito internazionale di attività correlate al terrorismo, accompagnandolo oltre confine attraverso sentieri boschivi utilizzati dai passeur. A capo dell'organizzazione il tunisino Walid Fanni, di 40 anni, rimpatriato sabato, previo nulla osta dell'autorità giudiziaria, dopo un periodo ristretto nel Cpr di corso Brunelleschi.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata