Torino, resta senza lavoro e si impicca: lo trova compagna incinta

Torino, 17 apr. (LaPresse) - Secondo suicidio in pochi a giorni. Due casi dovuti alla crisi economica e alla mancanza di lavoro. Ieri sera un uomo di 38 anni è stato trovato morto impiccato in cantina dalla compagna incinta. Aveva perso il lavoro da poco e non sopportava più i problemi economici che lo affliggevano. La tragedia è accaduta in un appartamento di via Tasca, nel quartiere periferico di Barriera di Milano. Sabato scorso, un commerciante dei mercati generali si era tolto la vita sparandosi un colpo di fucile sotto al mento, in casa, perchè sopraffatto dai debiti.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata