Torino, ragazzo morto dopo un Tso: indagati 3 vigili urbani e un medico

Torino, 8 ago. (LaPresse) - Quattro persone sono state iscritte nel registro degli indagati per la morte di Andrea Soldi, 45 anni, arrivato senza vita all'ospedale Maria Vittoria di Torino dopo un intervento per un Tso ad opera di medici e agenti della polizia municipale. Si tratta di tre vigili urbani e dello psichiatra che aveva in cura il giovane. Il fascicolo aperto dal procuratore Raffaele Guariniello che coordina l'inchiesta è per omicidio colposo. L'avviso di garanzia consentirà loro di nominare un consulente per assistere all'autopsia programmata per lunedì mattina dal medico legale Valter Declame.

"Un atto dovuto per permettere agli indagati di poter nominare un legale e poter assistere all'autopsia - spiega l'avvocato Giovanni Maria Soldi che assiste la famiglia Soldi -. In Procura ci hanno fatto sapere che la ricostruzione è completa. Tecnicamente si indaga per omicidio colposo. La morte di Andrea sarebbe stata causata da una manovra usata scorrettamente. La verità verrà alla luce solo dopo dall'esame sul corpo di Andrea".

Anche la direzione sanitaria dell'Asl To2 ha avviato accertamenti interni, richiedendo una precisa relazione sull'accaduto al servizio psichiatrico.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata