Torino, prestavano soldi a tassi di usura fino al 300%: un arresto

Le vittime soprattutto pensionati e piccoli imprenditori in difficoltà

(LaPresse) Prestavano denaro a tassi di usura, fino al 300%. La Guardia di Finanza di Torino ha arrestato un uomo originario di Carini, nel Palermitano, ma residente a Caluso. Per la sua convivente è scattato il divieto di avvicinarsi alle vittime. A rivolgersi a loro soprattutto pensionati che non riuscivano a pagare l’affitto di casa e piccoli imprenditori in difficoltà che avevano richiesto alla coppia prestiti di poche migliaia di euro. Il denaro veniva scambiato, in contanti, sia “a domicilio”, sia in luoghi aperti: davanti a esercizi pubblici e vicino ai caselli dell’autostrada A4 Torino–Milano.