Torino, presa banda delle spaccate, 14 arresti dei carabinieri

Torino, 17 ott. (LaPresse) - Smantellata dai carabinieri di Torino una banda criminale responsabile di aver commesso 80 furti con spaccata. Sono 14 gli arresti eseguiti nei confronti di rumeni dai 20 ai 30 che vivevano a Torino. I colpi sono avvenuti in Piemonte, Lombardia, Emilia Romagna, Toscana, Liguria e Veneto. Il capo d'imputazione è associazione a delinquere contro il patrimonio, finalizzato a ricettazione e rapina. La banda prendeva di mira negozi di abiti da cerimonia, gioiellerie, tabaccherie, profumerie, liquori, ricettazione e rapina. La modalità delle rapine era la stessa: con un'auto rubata quattro o cinque persone sfondavano le vetrine del negozio per poi fare irruzione nel locale e rubare il bottino. Il capo era un 21enne rumeno. I sopralluoghi venivano organizzati con le fidanzate dei membri della banda, per non destare sospetti.

Riprese delle videocamere e intercettazioni sono state fondamentali. Il bottino ammonta a due milioni di euro. Rubati anche più di 80 automezzi, tra furgoni, macchine e fuoristrada. Si stima che i colpi realizzati potrebbero superare la quota 100.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata