Torino, neonato di 20 giorni dimesso dall'ospedale: morto di polmonite

Al piccolo era stato prescritto un semplice aerosol: è deceduto dopo soli due giorni

È morto di polmonite fulminante dovuta a un virus il neonato deceduto il 2 febbraio scorso all'ospedale Maria Vittoria di Torino, dov'era nato 20 giorni prima. Lo ha stabilito l'autopsia, eseguita nei giorni scorsi dal medico legale Francesco Bison, sul corpo del piccolo. Nel frattempo, la  Procura di Torino ha aperto un'inchiesta per omicidio colposo a carico di ignoti per la morte del bambino, che era stato visitato dai medici dell'ospedale per forti attacchi di tosse e svenimenti.

Il bimbo rifiutava il latte, tossiva ininterrottamente e dormiva tutto il giorno. I genitori, dopo essersi rivolti al pediatra, la notte del 31 gennaio l'hanno portato all'ospedale. I medici l'hanno visitato, gli hanno prescritto un aerosol e lo hanno dimesso. Il bambino, invece, aveva in corso una polmonite. Tornato a casa, la mattina del 2 febbraio il neonato è svenuto. I genitori hanno chiamato il 118, ma loro figlio è morto poco dopo l'arrivo in ospedale.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata