Torino, l'arcivescovo Nosiglia alla Colletta Alimentare: "La povertà è tanta e le esigenze sono sempre maggiori"

Tonno, fagioli, olio, biscotti e qualche cioccolata. Questi sono solo alcuni degli alimenti che hanno riempito il carrello di monsignor Cesare Nosiglia, arcivescovo di Torino, che ha partecipato alla "colletta" del Banco alimentare. "La povertà è tanta e le esigenze sono sempre maggiori, e poi questo è un segno che va controcorrente contro gli sprechi di questo Paese", ha dichiarato Nosiglia che ha invitato tutti a comprendere che "più si dà e più si riceve". All’iniziativa hanno partecipato anche il presidente della Regione Sergio Chiamparino e la sindaca di Torino, Chiara Appendino.