Torino, gay aggrediti al Valentino, quattro denunciati

Torino, 12 lug. (LaPresse) - Un gruppo di quattro ragazzi omosessuali è stato aggredito a colpi di calci, pugni e cinghiate nella notte tra domenica e lunedì al parco del Valentino a Torino. I responsabili, quattro ragazzi tra i 20 e i 24 anni di Nichelino e Moncalieri, sono stati denunciati per lesioni aggravate. Nel verbale di denuncia stilato dalla polizia si cita la "discriminazione sessuale". Le vittime erano appena uscite dalla discoteca Cacao dove si era svolta una serata a tema per omosessuali. Stavano consumando delle bevande al chiosco 'Il ritrovo', che si trova nel parco di fronte al Cacao, quando alle spalle il gruppo di teppisti li ha aggrediti.

"Ricchioni" è stato l'insulto iniziale, seguito da cinghiate e botte. Il titolare del chiosco ha chiamato il 113 e gli uomini delle volanti nel giro di poco tempo hanno fermato i quattro. La cinghia è stata trovata nel parco e sequestrata. I quattro bulli erano ubriachi e prima dell'aggressione ai ragazzi avevano già tentato di rubare una bottiglia di whisky al chiosco e di attaccare briga con il proprietario, un cinquantenne, che li aveva respinti con decisione. La notizia è stata anticipata oggi dall'edizione torinese di 'Repubblica'.

La procura di Torino ha successivamente aperto un'inchiesta sul caso. L'ipotesi di reato, al momento, è quella di lesioni aggravate dall'uso della cinghia usata come 'arma'. I pm verificheranno se il gruppo di teppisti ha picchiato i ragazzi per omofobia, oppure in assenza di questo movente determinante.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata