Torino, droga agli studenti alla fermata dei pullman: un arresto

Torino, 26 ott. (LaPresse) - E' di tre arresti, due denunce a piede libero e due segnalazioni alla Prefettura il bilancio dell'attività di controllo del territorio svolta nel fine settimana dai carabinieri della Compagnia di Ivrea (Torino). Dopo le lamentele di alcuni genitori, venerdì scorso, i militari della Stazione di Ivrea hanno arrestato uno studente di 19 anni, abitante nel chivassese, incensurato, sorpreso, alle 8 del mattino, mentre spacciava droga in via Dora Baltea, nell'area dove arrivano i pullman di studenti dal Canavese. Bloccato e perquisito dai militari, che erano lì appostati e che hanno notato tutto, il giovane spacciatore è stato trovato in possesso di una dose di marijuana e 110euro, presunto provento della attività illecita. In macchina e a casa del ragazzo, i militari hanno sequestrato 60 grammi di marijuana, un bilancino di precisione e vario materiale per il confezionamento della sostanza. Accompagnato in caserma, il giovane chivassese è stato arrestato per spaccio e detenzione di stupefacente. Il giovane pusher è stato sottoposto agli arresti domiciliari.

A Castellamonte, i militari hanno notificato un'ordinanza emessa dalla Procura di Ivrea nei confronti di Marianna Oneto, 38 anni, abitante a Castellamonte, che deve espiare la pena di una anno, undici mesi e 17 giorni di reclusione per concorso in spaccio di sostanze stupefacenti e detenzione abusiva di armi. A Ivrea è stata arrestata un'altra donna, Sara Tronnolone, torinese di 33 anni, nei cui confronti il Tribunale di Sorveglianza di Vercelli ha emesso un'ordinanza che ha sospeso la misura alternativa dell'affidamento in prova e ha disposto l'accompagnamento presso la casa circondariale di Torino. La donna deve espiare la pena residua di sei mesi e dodici giorni di reclusione per rapina impropria, commessa a Torino a maggio dell'anno scorso.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata