Torino, condannati a 10 anni i giovani che causarono la tragedia di piazza San Carlo
Torino, condannati a 10 anni i giovani che causarono la tragedia di piazza San Carlo

Quella sera rimasero ferite più di 1600 persone e due donne morirono nei giorni seguenti per le ferite riportate

Condannati a dieci anni i quattro ragazzi di origine magrebine che, il 3 giugno 2017, causarono la tragedia di piazza San Carlo a Torino. I giovani, durante la proiezione della finale di Champions League tra Juventus e Real Madrid, scatenarono il caos spruzzando spray al peperoncino nel tentativo di derubare i tifosi. I quattro erano accusati di omicidio preterintenzionale, lesioni, rapina e furto. Per loro erano state richieste condanne a quattordici anni.

Quella sera rimasero ferite più di 1600 persone e due donne, Erika Pioletti e Marisa Amato, morirono successivamente per le ferite riportate.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata