Torino, cerca di sgozzare la compagna: voleva lasciarlo perché aveva ucciso la ex

Torino, 19 ott. (LaPresse) - Un tunisino di 36 anni, Mohamed Safi, al rientro al carcere di Torino 'Lorusso e Cutugno' da un permesso di lavoro, ha cercato di sgozzare la fidanzata, una 43eene torinese. L'uomo era già stato condannato nel 2008 per aver ucciso la fidanzata a Bergamo; la sua attuale compagna l'aveva scoperto e per questo aveva deciso di lasciarlo. I due erano su un bus questa notte in corso Giulio Cesare, nella periferia nord di Torino; quando sono scesi, l'uomo con una bottiglia rotta avrebbe cercato di sgozzare la 43enne, che aveva però al collo una sciarpa che l'avrebbe protetta, e l'ha colpita numerose volte al volto. Alcuni passanti hanno allertato la polizia, che ha soccorso la donna e rintracciato e fermato il 36enne poco distante.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata