Torino, "C'è una festa con assembramenti" e chiama i carabinieri: ma era un bar autorizzato
Torino, "C'è una festa con assembramenti" e chiama i carabinieri: ma era un bar autorizzato

E' accaduto a Vinovo, all'interno di un centro commerciale

Chiama i carabinieri per segnalare una festa non autorizzata, con assembramenti senza mascherina. Ma in realtà si trattava di un circolo autorizzato. E' accaduto venerdì a Vinovo, all'interno di un centro commerciale nel Torinese. "Venite, stanno dando una festa", ha dichiarato chi ha dato l'allarme, forse allarmato per il Covid e prendendo troppo alla lettera l'indicazione di 'segnalare' assembramenti non autorizzati. Ma quando i militari dell'Arma di Torino sono arrivati, si sono trovati davanti a una situazione regolare: un bar era regolarmente aperto, le persone si trovavano nel dehor e chi non stava consumando aveva indosso la mascherina.

E' solo una delle ultime follie dopo l'approvazione del dpcm che prevede di non fare cene o feste private con più di sei invitate (oltre ai conviventi), in attesa dei prossimi provvedimenti.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata