Torino, aggredite sull'autobus perché indossavano il velo

Calci, pugni e il velo strappato. È la denuncia che Fatima Zahara Lafram, giovane torinese di origine marocchina, affida a un video pubblicato su Facebook, in cui racconta di essere stata aggredita mentre si trovava sul pullman che dal centro di Torino la stava riportando a casa con altre due amiche. Ad aggredire le tre giovani una donna che l'ha successivamente etichettate come "terroriste". Il video è stato registrato in ospedale, dove la ragazza si trova per fare accertamenti. Più gravi sembrerebbero invece le condizioni di una delle compagne, che faticherebbe a respirare per un colpo ricevuto alla schiena. "Questo è il clima politico in cui viviamo, non chiedo empatia ma di riconoscere che le parole dei nostri politici e dei nostri amici possano avere un certo impatto", ha dichiarato la ragazza. "Mi spiace, massima solidarietà. Ci sentiamo", il messaggio su Instagram della sindaca del capoluogo piemontese, Chiara Appendino.