Torino, 96enne tenta il suicidio sulla tomba della moglie

Torino, 17 giu. (La Presse) - Un uomo di 96 anni ha tentato di uccidersi al cimitero di Torino, sulla tomba della moglie morta nel 2008. Si è tagliato la gola con un coltello, ma è stato soccorso prima che potesse perdere abbastanza sangue da riuscire nel proprio intento. I sanitari sull'ambulanza gli hanno trovato in una tasca una lettera di addio indirizzata ai familiari in cui chiedeva scusa per il gesto.

L'uomo, nato in Ungheria ma residente a Torino, è stato ricoverato all'ospedale Molinette. Si è provocato due ferite "latero cervicali", ma non sono profonde. Ad accorgersi del fatto il direttore del cimitero, che ha chiamato il 118. Sul posto sono intervenuti anche i carabinieri.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata