Torino, 24enne annega in un bacino artificiale mentre tenta di rubare

Torino, 12 nov. (LaPresse) - Un uomo è morto nel torinese mentre tentava un furto. Ad intervenire sono stati i carabinieri della compagnia di Ivrea (Torino), che ieri sera alle 22, a Quassolo, strada provinciale 70, presso la Centrale idroelettrica, hanno ritrovato il corpo di Stanimir Rachev, un bulgaro di 24 anni. È stato accertato che l'uomo è precipitato nel bacino artificiale della centrale nel tentativo di commettere un furto. Con lui un complice che si è salvato. Le telecamera di sicurezza hanno ripreso la scena di uomo bagnato, il complice di Rachev, che entra negli uffici della centrale e ne riesce dopo un'ora, ruba un furgone e scappa.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata