Torino, 18enne prende a mazzate 15enne in classe: "Mi prendeva in giro"

Nell'aggressione sono rimasti coinvolti altri tre quindicenni, tra cui una ragazza, intervenuti per difendere il compagno assalito

Non ha digerito le prese in giro su suoi gusti musicali, che andavano avanti da qualche tempo. Era stufo di essere continuamente deriso, tanto da far sfociare in violenza la sua frustrazione. Venerdì mattina, dopo l'ultimo episodio analogo avvenuto la sera prima alla fermata del bus, un 18enne, appassionato di hip hop e aspirante rapper, non ci ha più visto e ha fatto irruzione in un'aula della succursale dell'istituto tecnico statale commerciale per geometri Galilei di Avigliana, nel torinese. Una volta entrato, con una mazza da hockey ha colpito un 15enne che faceva parte del gruppo di giovani che lo schernivano continuamente.

Nell'aggressione sono rimasti coinvolti altri tre quindicenni, tra cui una ragazza, intervenuti per difendere il compagno assalito. Tutti e quattro hanno fortunatamente riportato solo ferite lievi, curate sul posto dal 118. Una docente che ha assistito alla scena è stata colta da un lieve malore ma si è ristabilita e sta bene. L'aggressore, che non frequenta la succursale ma la sede principale della scuola, si è poi allontanato ma poco dopo è stato rintracciato dai carabinieri di Avigliana, grazie all'aiuto dei suoi stessi genitori.

Durante l'interrogatorio, davanti ai militari ha confessato e ha confermato la motivazione del suo gesto, che era già stata ipotizzata in un primo momento dai carabinieri dopo le prime indagini. A scatenare la sua rabbia erano state le prese in giro sulla musica. Il ragazzo è stato denunciato per percosse e per porto di strumenti atti ad offendere.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata