Tetti scoperchiati e allagamenti: tromba d'aria nel Milanese
Il maltempo colpisce anche il Piemonte: un violento nubifragio si abbatte su Torino

Nuovi danni causati dal maltempo in Lombardia e Piemonte, in questa estate dal clima sempre più simile a quello tropicale. Una violenta tromba d'aria si è abbattuta nella notte nell'hinterland di Milano e ha scoperchiato una palazzina, danneggiando i tetti di numerosi altri edifici. I vigili del fuoco sono intervenuti anche per rimuovere numerosi rami d'albero che sono caduti sulle strade.

Un violento nubifragio ha interessato anche Torino e le zone vicine: è la terza notte consecutiva di maltempo sul Piemonte. I vigili del fuoco sono intervenuti nel sottopasso di Strada del Portone dove un'automobile è rimasta bloccata a causa delle forti piogge. Centinaia le chiamate alla centrale dei pompieri di corso Regina Margherita per segnalare garage, cantine e piani terra allagati. Anche il sottopasso dell'ospedale Molinette si è allagato e due automobilisti hanno dovuto abbandonare le macchine e proseguire a piedi. Tra le zone più colpite c'è il quartiere Nizza Millefonti.

Impegnativa la situazione anche a Pozzo d'Adda, nel Milanese. In via Mazzini un tetto è stato scoperchiato ed il solaio è poi sprofondato negli appartamenti sottostanti, riversandovi l'acqua che si era accumulata. Due persone sono state soccorse e trasportate in ospedale dal 118, le loro condizioni sono buone. I detriti sono finiti sopra le villette circostanti distruggendo diverse auto e giardini. Uno dei tetti scoperchiati in via della Repubblica ha colpito i cavi dell'alta tensione spezzandoli e facendoli finire a terra.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata