Terrorismo, ricercatrice Palermo: Orgogliosa bandiera nera ma non sto con Isis

Roma, 24 dic. (LaPresse) - "Non sono una terrorista. Sono contro l'Is. Sono una musulmana, osservo il Corano e non c'è alcuna frase nel Corano che possa giustificare ciò che fanno queste persone". Così, in un'intervista a La Repubblica, Khadiga Shabbi, 45enne libica dottoranda di ricerca alla facoltà di Economia, incarcerata per tre giorni a Palermo con l'accusa di istigazione e apologia di reato con finalità di terrorismo. "Gli estremisti di Ansar al-Sharia - si giustifica - non sono terroristi. Usano solo la bandiera storica dell'Islam. È nera, perché c'è la guerra in Libia. Della stessa bandiera si sono impossessati quelli dell'Is, senza chiedere il permesso a nessuno. Io sono orgogliosa della bandiera, e non perchè è dell'Is, ma appunto perché è la bandiera storica dell'Islam". "Io sto bene a Palermo - ha aggiunto - e voglio restarci".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata