Terrorismo: espulso Yacoubi Sayed, aveva legami con Anis Amri
Yacoubi Sayed, tunisino, 36 anni, irregolare: abitava nella provincia di Catania e conosceva Anis Amri, l'attentatore di berlino ucciso alle porte di Milano in una sparatoria con la polizia il 23 dicembre scorso. Tanto da fornirgli un'utenza telefonica utilizzata quando Amri uscì dal Cie di Caltanisetta. Non solo: Sayed aveva mantenuto i contatti con il killer anche quando quest'ultimo si era trasferito a Latina e poi in Germania. Sayed aveva contatti con altre persone legate al radicalismo islamico e il 30 aprile aveva lasciato la sicilia convinto a passare il confine con la Francia clandestinamente con l'aiuto di un connazionale. Ma il 2 maggio scorso è stato rintracciato a Torino e accompagnato in Tunisia con un volo partito da Caselle