Terrorismo, arrestato in Sudan reclutatore dell'Isis in Italia
Si tratta del tunisino Moez Fezzani, conosciuto come Abu Nassim

Il terrorista tunisino Moez Fezzani, conosciuto come Abu Nassim, considerato dagli inquirenti un reclutatore dell'Isis in Italia, è stato arrestato in Sudan. Lo si apprende da fonti di intelligence. Secondo le accuse Fezzani avrebbe fatto parte, tra il '97 e il 2001, di una cellula terrorista con base a Milano che reclutava uomini da inviare nei Paesi in guerra. Due anni fa è stato condannato definitivamente a Milano per associazione per delinquere con finalità di terrorismo.

Fezzani era inserito in una lista di 25 nomi di persone partite per la Siria a combattere tra le fila dell'Isis. Così veniva definito: "Ex estremista tunisino oggi legato alla formazione terroristica Ansar al Sharia". Lo scorso agosto era stato annunciato il suo arresto (poi smentito) in Libia.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata