Terrorismo, a Milano 2 falsi allarme bomba: arriva la prima denuncia-2-

Milano, 21 nov. (LaPresse) - Proseguono i falsi allarmi bomba a Milano, dove l'allerta per il rischio terrorismo resta altissima. Questa mattina al numero di emergenza 112 sono arrivare due nuove segnalazioni. La prima telefonata è arrivata intorno alle 9.35 in via Monteverdi, nella zona di corso Buenos Aires, e un passante ha segnalato una borsetta nera abbandonata sul tetto di un'auto. Quando gli agenti della polizia di Stato hanno controllato, all'interno hanno trovato solo delle bottiglie di birra vuote. La seconda segnalazione è scattata per una borsa abbandonata alla fermata Bignami della linea 5 , la Lilla, della metropolitana. Una passeggera ha avvisato il 112, ma quando il personale di Atm ha cercato la borsa sospetta, il bagaglio abbandonato non si è più trovato.

Nel frattempo, un falso allarme bomba di ieri ha portato alla denuncia dell'autore della chiamata al numero 112 (che risulta irreperibile) per procurato allarme.

(Segue).

Milano, 21 nov. (LaPresse) - Intorno alle 13.40 un uomo ha contattato il numero di emergenza dicendo "qui c'è una bomba", per poi terminare la telefonata senza dare altre informazioni. La polizia ha localizzato la posizione da cui la telefonata era partita, nella zona di corso Vittorio Emanuele, e ha identificato l'autore. Si tratta di un italiano con alcuni precedenti penali. Quando una volante è arrivata in zona, però, l'uomo si era già dileguato e non è stato possibile rintracciarlo neanche a casa sua.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata