Terremoto, una settantina di cadaveri ad Amatrice
Secondo il corpo forestale, le salme provengono dal paese e dalle frazioni vicine

Sono una settantina i cadaveri raccolti nel parcheggio interno dell'istituto alberghiero di Amatrice. Le salme, in parte riconosciute e in parte no, provengono da Amatrice e dalle frazioni vicine. Lo riferiscono fonti del corpo forestale dello Stato presenti sul posto.

I cadaveri sono adagiati sul pavimento del garage, coperti da lenzuola. Fuori dall'istituto ci sono persone in attesa di capire se tra le vittime ci sono anche conoscenti, amici e parenti. Molte le lacrime. Sono tre i luoghi di raccolta delle salme allestiti ad Amatrice. Al Don Minozzi stanno cercando di raccogliere i cadaveri la cui identità è stata riconosciuta.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata