Terremoto, il premier canadese Justin Trudeau vista la zona rossa di Amatrice
A accoglierlo il sindaco Pirozzi che ha stilato una "lista nera" di chi non lavora a ricostruzione

 Il premier canadese, Justin Trudeau, è appena arrivato ad Amatrice accolto dal ministro degli Esteri, Angelino Alfano, dal sindaco, Sergio Pirozzi, il capo della protezione civile, Fabrizio Curcio, il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, e il commissario per la ricostruzione Vasco Errani. Trudeau è atterrato in elicottero ed è arrivato nella zona rossa.

 "Ieri ho fatto un giro sulle zone dove si sta lavorando e ho potuto constatare che molte ditte erano ferme. Ci sono rimasto un po' male e ho fatto una white e una black list", ha detto il sindaco di Amatrice, Sergio Pirozzi, mentre attendeva Trudeau. "Sono arrabbiato - continua - con chi non stava lavorando perché, è vero che c'è un contratto, ma qui è in gioco la solidarietà dell'Italia, e se una ditta rinuncia a un uno o due per cento di utile farebbe quello che sta facendo tutta l'Italia per queste aree". E ancora: "Chi lavora in queste aree deve farlo con il cuore o non per il profitto, altrimenti i tempi si dilatano ed è difficile mantenere alta la speranza della comunità".
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata