Terremoto, due scosse di magnitudo 2.8 e 2.5 tra Modena e Ferrara

Modena, 22 lug. (LaPresse) - Dopo alcuni giorni di calma, la terra è tornata a tremare in Emilia Romagna. Alle 22.16 di ieri sera i sismografi dell'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia hanno registrato una scossa di magnitudo 2.8, a una profondità di 7 chilometri, nel ferrarese, con epicentro vicino a Mirabello. Una seconda scossa si è verificata questa mattina alle 9.05, con magnitudo 2.5, una profondità di 9,9 chilometri ed epicentro tra Mirandola e Medolla, due tra i comuni del modenese più colpiti dal sisma dello scorso maggio.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata