Terremoto, crolla Basilica di Norcia: il gioiello del XII secolo
Uno dei simboli del paese non c'è più: rimasta in piedi solo la facciata

La basilica di San Benedetto, uno dei simboli della città di Norcia, non c'è più. E' rimasta in piedi solo la facciata. La chiesa, del XII secolo, si trova a destra del palazzo comunale (anch'esso colpito, dove si teme soprattutto per la torre civica). La basilica sorge sopra la casa natale del Santo. L'interno, a croce latina, ha subito varie modifiche nel corso dei secoli, e non segue uno stile ben preciso: elementi romanici, gotici e barocchi si mescolano tra loro.

Alle pareti si potevano ammirare interessanti tele di pittori locali, riguardanti la vita del patrono d'Europa. Da ricordare, ad esempio, il dipinto di Filippo Napoletano, rappresentante l'incontro tra 'San Benedetto e Totila' del 1621 e 'La resurrezione di Lazzaro' di Michelangelo Carducci, risalente al 1562.

All'esterno, la chiesa mostra una maestosa facciata (ampiamente restaurata nella parte alta e non troppo danneggiata dal sisma di stamane).Essa presenta un grande rosone accompagnato dai simboli dei quattro evangelisti, con un ricco portale abbellito da rilievi e statue.

La facciata, così come il portale laterale (ora murato) e la base del campanile sono della fine del 14esimo secolo. I muri laterali erano stati ricondotti ad un'altezza unica durante un restauro che finì nel 1958.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata