Terremoto: Cei stanzia 1 milione da 8xmille, 234 milioni da fondo emergenze
Organizzata inoltre una colletta per il 18 settembre, Juncker scrive a Renzi: "Pronti ad aiutare"

A seguito del sisma che questa notte ha colpito le popolazioni del Centro Italia, la presidenza della Conferenza episcopale italiana ha disposto uno stanziamento immediato di 1 milione di euro dai fondi dell'8xmille e ha indetto una colletta nazionale di solidarietà per domenica 18 settembre. Invece il Fondo per le emergenze nazionali dispone di 234 milioni che saranno utilizzati per la gestione delle esigenze immediate. "Saremo al fianco delle istituzioni locali e dei cittadini nei prossimi giorni, sia nella fase dell'emergenza acuta che nella successiva fase della ricostruzione", assicura la sottosegretaria De Micheli, "i cittadini delle zone che oggi sono macerie sappiano che abbiamo le risorse e l'esperienza per intervenire, superare l'emergenza e ricominciare". Aiuto in arrivo anche dall'Unione europea. "Siamo, come sempre, solidali con la nazione italiana e siamo pronti ad aiutare in ogni modo possibile", scrive su Twitter il presidente della Commissione Ue Jean-Claude Juncker, spiegando di aver inviato stamane una lettera personale al presidente del Consiglio Matteo Renzi. "Caro primo ministro - si legge nella missiva -, sono profondamente rattristato dalla notizia del terremoto che ha colpito l'Italia".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata