Tenta di dar fuoco alla moglie nel sonno: arrestato 50enne nel catanese

Catania, 16 feb. (LaPresse) - Nuovo episodio di violenza contro le donne. Questa volta in Sicilia, a Riposto, cittadina della provincia di Catania, dove un uomo ha tentato di dar fuoco alla moglie mentre dormiva nel letto di casa. Con l'accusa di tentato omicidio il 50enne è stato arrestato dai carabinieri. L'episodio è avvenuto attorno alle 2 di notte, quando la donna, di un anno più giovane del marito, si è svegliata sentendosi versare del liquido addosso e vedendo il coniuge con in mano una bottiglia di plastica contenente benzina. Già in precedenza, riferiscono i carabinieri, la donna era stata vittima delle violenze del consorte che, mosso dalla gelosia, l'aveva picchiata con schiaffi e pugni, procurandole lesioni di vario genere. La donna, per timore di peggiori ritorsioni, non aveva però mai denunciato gli abusi.

In quest'ultima occasione, la 49enne è riuscita a fuggire e, dopo una breve colluttazione con il marito, a mettersi in salvo, rifugiandosi a casa di un'amica. Da qui ha chiamato i carabinieri che, giunti a casa della coppia, hanno potuto ascoltare dal marito la confessione di quanto accaduto. L'uomo ha confermato la versione fornita dalla consorte ed è stato quindi accompagnato alla stazione dei carabinieri di Riposto e arrestato per tentato omicidio. La bottiglia di plastica utilizzata per l'attacco, contenente del liquido infiammabile, il pigiama indossato dalla donna e le lenzuola imbevute di benzina sono stati sequestrati.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata