Temperature in calo e venti forti: il meteo del 20 marzo e del 21 marzo
La primavera è ancora lontana

Le previsioni del servizio meteorologico dell'aeronautica militare per la giornata di oggi, martedì 20 marzo.

Nord: molte nubi su tutte le regioni con locali deboli piogge più probabili su Veneto e Lombardia orientale. Nel pomeriggio precipitazioni sparse in Trentino-Alto-Adige ed Emilia-Romagna con deboli nevicate su Alpi e rilievi appenninici sopra i 600-800 metri.

Centro e Sardegna: cielo molto nuvoloso o coperto con piogge diffuse e temporali che dalla Sardegna si estenderanno dalla tarda mattinata alle aree tirreniche e poi a quelle appenniniche ed adriatiche, risultando temporaneamente più abbondanti nel pomeriggio dapprima sul Lazio e successivamente nelle Marche; le precipitazioni assumeranno carattere nevoso sui rilievi appenninici a partire dai 1.000-1.200 metri.

Sud e Sicilia: parzialmente nuvoloso con nubi in rapido aumento durante la mattinata sul settore tirrenico con deboli fenomeni sparsi ad iniziare da Sicilia e Campania; dal pomeriggio deciso peggioramento con precipitazioni diffuse, a prevalente carattere di rovescio o temporale, su Sicilia centro-occidentale, Molise, Campania, Basilicata tirrenica e Puglia garganica, in estensione serale al restante meridione; i fenomeni assumeranno intensità maggiore lungo le aree tirreniche di Campania meridionale, Basilicata e Calabria e saranno nevose in serata sui rilievi molisani e lucani oltre i 1.200 metri.

Temperature: minime in calo su aree alpine, regioni centrali peninsulari, zone ioniche e adriatiche; senza variazioni di rilievo altrove. Massime in diminuzione su basso Piemonte e Sardegna; stazionarie su restanti aree alpine, Lazio, Sicilia, e Puglia; in aumento sul resto del paese.

Venti: forti sud-occidentali sulla Sardegna; da moderati a forti sud-occidentali sulle regioni tirreniche, settentrionali sulla Liguria, nord-orientali sulle aree costiere dell'alto Adriatico; moderati nord-orientali con rinforzi su Veneto, Emilia-Romagna, Toscana, Marche; moderati meridionali con locali rinforzi sul restante sud; deboli settentrionali altrove.

Mari: da molto agitati a grossi il mare e canale di Sardegna; da agitato a molto agitato il Tirreno meridionale; molto mossi il restante Tirreno, lo stretto di Sicilia; da mossi a molto mossi tutti gli altri bacini. In serata moto ondoso in generale aumento su tutti i mari.
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata