Tav, Bufalini (Ltf): Impegno sempre maggiore su trasparenza appalti

Torino, 28 giu. (LaPresse) - "Il forte impegno di LTF sulla trasparenza e l'adozione di procedure molto restrittive per gli appalti ci legano fortemente alle istituzioni e agli organi di controllo cui siamo sottoposti". Così ha commentato lo scavo del primo chilometro di tunnel, Maurizio Bufalini, direttore generale di LTF (Lyon Turin Ferroviaire), la società che si occupa della sezione transfrontaliera della linea ferroviaria ad alta velocità Torino-Lione. "Il traguardo - ha aggiunto - ci consente di fare i primi bilanci di numeri e di risultati e anche di rinnovare un invito alle istituzioni per lo studio di strumenti e soluzioni sempre più incisivi contro la criminalità organizzata".

"Nel nostro cantiere - spiega - abbiamo sperimentato leggi e norme diverse e restrizioni crescenti: con la firma del protocollo di legalità, fortemente voluto da LTF superando tutte le difficoltà legate alla binazionalità della società, e l'adozione del certificato antimafia rilasciato dagli organi di pubblica sicurezza, abbiamo infatti ammesso in cantiere solo imprese che per gli organi competenti sono risultate in regola".

"È un'esperienza - continua il dg di Ltf - che segna un prima e un dopo nel modo di affrontare le forniture; siamo soddisfatti del lavoro fatto, ma vista l'importanza dell'opera e il nostro impegno in questo settore vogliamo fare ancora di più per garantire la legalità all'interno dei nostri cantieri perché qualche mela marcia può sempre cercare di intrufolarsi sotto mentite spoglie o in ruoli marginali".

Il cantiere è inoltre soggetto ai controlli del Gruppo Interforze Tratta Alta Velocità (GITAV), la Direzione Investigativa Antimafia (DIA) e la Questura di Torino. Ci sono inoltre le Corti dei conti italiana, francese ed europea che verificano le spese sul progetto della NLTL; inoltre l'Autorità di Vigilanza dei contratti pubblici controlla la regolarità dei contratti e la struttura tecnica di missione del Ministero delle Infrastrutture interviene in qualità di controllore delle opere inserite in legge obiettivo. Lo comunica in una nota Ltf.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata