Taranto, triplice omicidio per regolamento di conti: morto bimbo di 4 anni

Taranto, 18 mar. (LaPresse) - Famiglia sterminata per regolamento di conti a Taranto. Sono stati crivellati da colpi di arma da fuoco mentre tornavano a casa a bordo della loro automobile il pregiudicato Cosimo Orlando, la sua compagna Carla Maria Fornari, 30 anni, e il figlio di lei di 4 anni. Sono rimasti illesi invece i due bambini, di 6 e 7 anni, che si trovavano sui sedili posteriori. L'agguato è avvenuto verso le 21.30 di ieri sulla statale 106 Taranto-Reggio Calabria allo svincolo per Palagiano. I colpi provenivano da un'automobile che si è affiancata alla vettura su cui viaggiava la famiglia, secondo quanto riferiscono i carabinieri. Cosimo Orlando, 43 anni, aveva precedenti penali ed era in regime di semilibertà. I killer hanno agito senza esitare, a pochi metri di distanza, consci della presenza dei bambini. Le forze dell'ordine stanno setacciando la zona per scovare il commando.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata