Taranto, rubate tre macchine da cucire al sarto del principe William

Ginosa (Taranto), 4 ago. (LaPresse) - Sono state rubate nella notte tra giovedì e venerdì scorso tre macchine per cucire Singer e un telaio al camiciaio dei re, Angelo Inglese, l'artigiano che cucì la camicia indossata dal principe William d'Inghilterra per il matrimonio con Kate. Il valore del bottino non può essere quantificato. Secondo quanto riporta il Quotidiano di Puglia, il furto è avvenuto nel palazzo dell'Arciprete a Ginosa (Taranto), diventato il tempio del noto artigiano, dopo essere stato acquistato 12 anni fa e ristrutturato da Inglese perchè non fosse semplicemente un atelier, ma potesse diventare il luogo da cui partire per far conoscere ai suoi clienti di tutto il mondo Ginosa e la sua gastronomia, seguendo un progetto a tutto tondo che lui stesso aveva chiamato "turismo sartoriale".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata