Taranto, rissa per il parcheggio, in manette 3 persone

Barletta-Andria -Trani, 4 set. (LaPresse) - Scatenano una rissa dopo un banale diverbio sorto per il parcheggio di un'autovettura davanti la loro abitazione e così tre persone finiscono in manette. Si tratta di un 27enne, di suo padre di 56 anni e di un 35enne, tutti di Canosa di Puglia, in provincia di Barletta-Andria-Trani, già noti alle forze dell'ordine, con l'accusa di rissa aggravata e resistenza a pubblico ufficiale. Durante la rissa uno dei tre aveva preso in mano un grosso bastone in legno, nel tentativo di colpire gli altri. Neppure l'arrivo dei carabinieri ha fatto smettere i rissosi, che hanno continuato a picchiarsi. La lite era scaturita da un diverbio sorto per questioni legate al parcheggio di un'auto davanti l'edificio occupato dai tre. Visitati dal personale medico del pronto soccorso, i tre hanno riportato lesioni prevalentemente al volto e agli arti, giudicate guaribili dai dieci ai cinque giorni. Arrestati, sono stati portati al carcere di Trani.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata