Taranto, minaccia padre che gli rifiuta soldi per la droga: arrestato

Bari, 13 dic. (LaPresse) - I carabinieri di Montemesola, in provincia di Taranto, hanno arrestato in flagranza un 57enne del posto ritenuto responsabile di estorsione, violenza privata e maltrattamenti in famiglia. Verso le 17 di ieri al comando dei carabinieri è arrivata la telefonata di un 84enne che chiedeva un intervento perchè il figlio, ai domiciliari, lo stava minacciando e maltrattando. Ai militari l'anziano ha riferito che il figlio gli aveva chiesto 30 euro per andare ad acquistare della droga, ma il genitore, consapevole che quest'ultimo non poteva uscire di casa, aveva opposto un netto rifiuto. Da qui è nata una lite nel corso della quale il 57enne ha danneggiato mobili e suppellettili. Per costringere il padre ad acconsentire alla sua richiesta e non fargli chiamare le forze dell'ordine lo ha anche minacciato di morte. L'uomo è stato arrestato e su disposizione del sostituto procuratore di turno, Marina Mannu, portato in carcere.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata