Taranto, affittano villa su web, ma non c'è: chiesto rinvio a giudizio

Bari, 9 dic. (LaPresse) - Il pm Lucia Isceri della procura di Taranto ha chiesto il rinvio a giudizio per Anna Rosa Salamina di 52 anni, Mariella Liddi di 34, Enrica Fugazzaro di 27 e Luigi Liddi di 54, tutti di Talsano, nel Tarantino. I quattro sono accusati di associazione a delinquere e truffa aggravata per aver affittato su internet nell'estate del 2012 una villa per le vacanze mai esistita. Trentotto i turisti truffati per un affare che ha prodotto ai quattro indagati 25mila euro. La dinamica sempre la stessa: le vittime leggevano sui siti Ebay e Subito.it l'annuncio di affitto di una bella villa a Gallipoli, in provincia di Lecce, disponibile per una o più settimane. Versavano la caparra, ma una volta sul posto dell'immobile dove avrebbero dovuto trascorrere le vacanze non c'era traccia, così come dei locatori. L'udienza è stata fissata davanti al gup del tribunale di Taranto il 26 marzo 2015.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata