Svaligia gioielleria a Bologna: 33enne arrestato

Bologna, 1 ott. (LaPresse) - Ha approfittato della momentanea assenza del titolare per ripulire una vetrina della sua gioielleria. Per questo, con l'accusa di furto aggravato in concorso, un 33enne originario della Romania e senza fissa dimora a Bologna è stato arrestato dai carabinieri a poche ore dal colpo, messo a segno con due complici per ora ignoti in una gioielleria di via Ugo Bassi, in pieno centro a Bologna. Decisiva per la cattura, oltre che per recuperare la refurtiva (seimila euro in anelli), la collaborazione di un cittadino, ex appartenente alla forze dell'ordine, che ha inseguito i ladri e bloccato il 33enne in via Nazario Sauro, consegnandolo poi ai carabinieri del radiomobile di Bologna.

Gli altri due, dileguatisi per le vie del centro storico, hanno abbandonato poco lontano la refurtiva. I tre, con arnesi da fabbro (anche questi ritrovati), hanno scassinato in pieno giorno la porta della goielleria (il titolare era nel seminterrato) e fatto razzia degli anelli. Il romeno è accusato anche di possesso ingiustificato di chiavi alterate o grimaldelli.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata