Studiare negli Usa: oggi si può grazie a Mondo Insieme
Presentato oggi a Bologna il programma 'Campus Usa', che permette di laurearsi negli Stati Uniti

Con 'Mondo Insieme', partner italiano di Go Campus, le università americane sono alla portata di tutti, e con vantaggiose borse di studio. Specializzata da 25 anni in scambi culturali ed esperienze d'istruzione all'estero, l'organizzazione ha presentato oggi a Bologna il programma 'Campus Usa', che permette di laurearsi negli Stati Uniti, attraverso le voci dei ragazzi coinvolti. "Continuate a sognare in grande, ragazzi! L'università americana permette di sviluppare doti e attitudini, senza perdere tempo per trovare la propria strada come spesso accade in Italia". Ha aperto così l'incontro formativo con i genitori all'Hotel Amadeus Valeria Sessini, responsabile insieme alla professoressa Dilva Cristofoli di Campus Usa. All'evento hanno partecipato anche Graziella Costa, responsabile 'Exchange students', il progetto che permette agli alunni degli istituti superiori di frequentare il quarto anno all'estero, e il partner danese Niels Kohler Fransen. Sono infatti sempre di più gli studenti che decidono di proseguire gli studi in America dopo un anno di superiori negli Usa in qualità di studenti internazionali. Studiare Oltreoceano consente di acquisire la totale padronanza della lingua inglese, tanto ricercata nel mondo del lavoro anche nel Bel Paese. I campus americani sono come delle città e si distinguono per le attività proposte. La vita ruota interamente attorno agli studenti, e ciascuno ha un tutor personale: dallo studio allo sport, divertimento e tempo libero, con anche la possibilità di lavorare al suo interno per pagarsi l'alloggio sin dal primo anno. Tra i giovanissimi che hanno raccontato la propria esperienza davanti ai coetanei e ai loro parenti, interessati a intraprendere il medesimo percorso, anche Vittoria Durante, 20 anni a luglio, e Filippo Albertino, di 22. Entrambi di Torino, li accomuna la decisione di laurearsi negli Stati Uniti. Vittoria ha già passato un anno alla Southern Utah University nello Utah, tra il Grand Canyon e il deserto, dove ha deciso di iscriversi a un 'Double mayor', ovvero una doppia laurea portando avanti contemporaneamente per quattro anni due percorsi: marketing e cinema. "Andare via dall'Italia mi ha cambiato moltissimo la vita, dalle amicizie e all'apertura mentale: incontri ragazzi da tutto il mondo - racconta Vittoria - Nel campus dove vivo ci sono 8mila persone e la cittadina è piccola e sicura, senza distrazioni: l'ideale per i genitori che magari da casa sono in pensiero per noi. Inoltre per la posizione geografica con un paio d'ore di macchina o aereo si possono visitare luoghi meravigliosi". Negli Stati Uniti il ciclo di studi dura 4 anni. Nel corso dei primi due gli studenti possono affiancare nel proprio piano materie anche completamente diverse, in modo da orientare al meglio la carriera universitaria che si ufficializza alla fine del secondo anno. E prima di intraprendere la specializzazione primaria 'Major', una secondaria 'Minor', oppure una doppia specializzazione come nel caso di Vittoria, si può frequentare il programma 'Esl, English as a second language', che permette di raggiungere un livello di inglese adeguato per iniziare gli studi universitari scelti. Filippo, invece, sogna di diventare chirurgo e a dicembre si laureerà in medicina nel Kentucky.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata