Studente picchiato in Statale, condanne da 3 anni e 4 mesi a 8 mesi

Milano, 21 ott. (LaPresse) - È stato condannato a 3 anni e 4 mesi Lorenzo Kalisa Minani, l'antagonista vicino al movimento 'No Tav', accusato di lesioni gravissime, per aver picchiato lo studente, Federico Capitolo, durante una festa all'Università Statale di Milano nella notte tra il 14 e il 15 febbraio 2013. Il pm Piero Basilone aveva chiesto per lui una condanna a 3 anni e 3 mesi.

Condannato a 8 mesi, invece, Simone Di Renzo, accusato solo di violenza privata perchè avrebbe intimidito alcuni giovani che erano presenti quando è avvenuto il pestaggio. Il pm aveva chiesto per lui la stessa condanna emessa dai giudici dell'ottava sezione penale. A causa dell'aggressione, iniziata nel cortile dell'ateneo e proseguita per strada, lo studente ha subito una frattura al cranio e lesioni su diverse parti del corpo. Per lui il collegio presieduto da Luisa Ponti ha stabilito un risarcimento di 28 mila euro.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata