Stadio della Roma, avvocato di Parnasi: "E' tranquillo, parlerà col pm"
L'imprenditore Luca Parnasi, accusato di aver versato tangenti per realizzare il nuovo stadio della Roma e aver tentato di corrompere politici e amministratori pubblici, "è tranquillo". A dichiararlo è l'avvocato Giulio Tamburrini al termine dell'interrogatorio di garanzia nel carcere di San Vittore, dove l'imprenditore è rinchiuso da due giorni. Il legale ha poi aggiunto: "Risponderà alle domande del pm a Roma".