Speleologo bloccato in grotta nel varesotto per un malore

Varese, 2 nov. (LaPresse) - I tecnici del soccorso alpino e speleologico sono al lavoro da questa notte per cercare di estrarre un uomo colpito da malore mentre si trovava nella grotta G.V. Schiapparelli, in località Campo dei Fiori (Varese.) L'uomo era entrato in grotta ieri pomeriggio in compagnia di alcuni amici con l'obiettivo di esplorare alcune zone profonde. Arrivato in prossimità del campo base, a una profondità di 400 metri,, ha deciso di rientrare insieme ad alcuni compagni, ma è stato costretto a fermarsi per un malore presso il Salone Galileo a quota -200 metri. Mentre uno speleologo rimaneva insieme a lui, gli altri compagni sono usciti per dare l'allarme tramite il numero unico di richiesta soccorso 118.

Il soccorso alpino e speleologico lombardo è stato immediatamente mobilitato e i primi tecnici, insieme ad un medico specializzato in soccorso in grotta, hanno raggiunto l'ingresso e si sono calati per stabilizzare lo speleologo.

Intanto, altre squadre di tecnici hanno iniziato a lavorare negli ambienti superiori della grotta per predisporre la cavità al recupero su corda che permetterà di riportare in superficie lo speleologo, costantemente assistito dall'equipe sanitaria del Cnsas. Le manovre di recupero potranno iniziare appena le condizioni dell'infortunato lo permetteranno.

Sul posto, oltre a 25 tecnici di soccorso speleologico - fra cui un medico - appartenenti alla IX Delegazione di Soccorso Speleologico, anche 3 tecnici di soccorso alpino della XXI Delegazione Lariana del Cnsas.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata