Spazio, ricercatori Nasa misurano particelle aliene

New York (New York, Usa), 1 feb. (LaPresse) - Analizzando i dati forniti dal veicolo spaziale Interstellar Boundary Explorer (Ibex) della NASA, un team internazionale di ricercatori ha misurato le particelle 'aliene' che entrano nel nostro sistema solare dallo spazio interstellare. Lo ha rivelato Science Daily, aggiungendo che un insieme di studi pubblicati sull'Astrophysical Journal fornisce una prima visione sui costituenti del mezzo interstellare, sullo spazio tra i sistemi stellari e sul loro modo di interagire con la nostra eliosfera, la bolla dove risiedono il nostro sole e i pianeti, nata dall'interazione tra il vento solare e il mezzo interstellare.

La sola altra astronave a rilevare le particelle neutrali era stata Ulysses, che aveva misurato l'elio neutrale interstellare oltre dieci anni fa. Ibex, però, ha rilevato particelle interstellari non trovate da Ulysses e, dalla sua posizione all'interno dell'orbita terrestre, ha preso campioni di idrogeno, ossigeno e neon interstellari, oltre che di elio, che permetteranno di determinare la quantità di ossigeno in questa parte della galassia, i materiali presenti e le loro quantità. "Rispondere a questi quesiti è importante per comprendere la variabilità della 'zuppa galattica', il materiale da cui le stelle, i pianeti e la vita si formano" ha detto David J. McComas, principale scienziato dell'Ibex e vice presidente del Southwest Research Institute.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata