Spara a una donna poi tenta di suicidarsi: entrambi sono in gravi condizioni

Roma, 18 set. (LaPresse)- Forse per una infatuazione non ricambiata esplode un colpo contro una donna e poi cerca di togliersi la vita sparandosi. E' accaduto questa mattina intorno alle 5.30 ad Ariccia, sui Castelli romani, all'interno dell'azienda vinicola Villa Franca nell'omonima via. Sul posto sono intervenuti i carabinieri di Cecchina e quelli del nucleo radiomobile della Compagnia di Castel Gandolfo. Stando ad una prima ricostruzione, l'uomo, italiano di 72 anni separato, avrebbe sparato con un fucile calibro 12, regolarmente detenuto per la caccia, contro una donna di 58 anni, vedova originaria di Capoverde, colpendola ad una spalla.

Quindi, il 72nne si è sparato un colpo al volto con l'intento di togliersi la vita, senza però riuscirvi. Entrambi sono operai in regola dell'azienda. Alla base del gesto appunto vi sarebbe un movente di natura sentimentale. Soccorsi, sono stati portati in ospedale in codice rosso in gravi condizioni: la donna al Tor Vergata, l'uomo all'Umberto I. Qui il 72enne è piantonato in stato di arresto per tentato omicidio.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata