Sorpresi a rubare 5 quintali di castagne nel potentino: 18 arresti
Sono state arrestati con l'accusa di furto aggravato in concorso, a cui si aggiunge, per due di loro, quella di rapina impropria

I carabinieri di Rionero in Vulture, in provincia di Potenza, hanno arrestato 18 persone - tra cui sette donne - di nazionalità rumena, bulgara ed italiana, con l'accusa di furto aggravato. Il gruppo è stato sorpreso all'interno di un castagneto di proprietà privata, in possesso di quasi 5 quintali di castagne appena raccolte e nascoste in due furgoni. Dalle indagini dei carabinieri è emerso che due dei componenti della banda, poco prima dell'intervento dei militari, avevano addirittura minacciato con dei coltelli alcuni collaboratori del proprietario del castagneto che li avevano notati aggirarsi nel fondo. Le 18 persone sono state arrestate con l'accusa di furto aggravato in concorso, a cui si aggiunge, per due di loro, quella di rapina impropria. L'intera refurtiva, del valore commerciale di circa 2.500 euro è stata immediatamente restituita al legittimo proprietario, mentre i mezzi utilizzati dal gruppo e i coltelli utilizzati per minacciare i collaboratori del proprietario sono stati sequestrati.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata