Sorelle bruciate in camper a Roma, fermato 20enne a Torino
Si tratta di Seferovic Serif, 20enne pregiudicato: è gravemente indiziato

La polizia ha fermato uno dei presunti responsabili del rogo del camper a Centocelle, a Roma, nel quale morirono le tre sorelle Halilovic, di 4, 8 e 20 anni. Si tratta di Seferovic Serif, di anni 20, pregiudicato per reati contro il patrimonio, e gravemente indiziato di aver appiccato l'incendio.  Il fermo eseguito grazie alle indagini della sezione omicidi della squadra mobile in collaborazione con la mobile di Torino è stato emesso dalla procura di Roma. Il ventenne deve rispondere di omicidio volontario nei confronti di Elisabeth, Francesca e Angelica Halilovic.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata