Solesin, comunità islamica: Non sei morta in nome nostro

Roma, 24 nov. (LaPresse) - "La nostra comunità vuole affermarti che non in nome del nostro Dio, Allah o Jahvè, che alla fine in fondo sono lo stesso Dio, non in nome della nostra religione, che è di pace come tutte le altre religioni, e certamente non nel nostro nome ti hanno assassinato come le altre vittime di Parigi e del mondo". Lo dicono i rappresentanti della comunità islamica intervenuti a Venezia ai funerali di Valeria Solesin. "Con questi atti barbarici - aggiungono - credevano di poter spegnere la luce del sole e privarci della nostra libertà e serenità ma si sbagliano perché ci troveranno sempre saldi ed uniti a difendere i valori della vita e dell'umanità".

"I tuoi assassini sono anti islam ed anti ogni religione - dice ancora più direttamente un altro rappresentante della comunità islamica - ed hanno fallito. Il fatto che l'Imam abbia preso parte al funerale lo ha fatto fallire. Il terrorismo è contro l'Islam e va sconfitto e gli stessi musulmani lo devono fare".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata