Soccorsi a Pozzallo 261 migranti. Arrestati 2 presunti scafisti

Palermo, 18 set. (LaPresse) - Sono in corso nel porto ragusano di Pozzallo le operazioni di sbarco di 261 migranti. I profughi, soccorsi nel canale di Sicilia nell'ambito dell'operazione Mare nostrum, sono stati tratti in salvo dal pattugliatore 'Borsini' della Marina militare. Intanto, la squadra mobile di Ragusa ha fermato due presunti scafisti che avrebbero trasportato i migranti su un'imbarcazione soccorsa nel Canale di Sicilia da una nave norvegese lo scorso 15 settembre. A bordo c'erano 273 migranti, che furono trasportati a Pozzallo. Le indagini hanno portato ai due, un tunisino e un libico, che ora si trovano in carcere: dovranno rispondere di favoreggiamento dell'immigrazione clandestina. Ad incastrare uno dei due sono state le immagini contenute nel suo telefono cellulare in cui si vedeva l'uomo mentre sorvegliava i migranti all'interno di un capannone. A uno dei presunti scafisti sono stati sequestrati duemila euro, nascosti all'interno della fodera dei pantaloni. Mille dollari a passeggero, invece, la cifra pagata agli organizzatori del viaggio. Ad ogni passeggero, secondo quanto raccontato dai migranti, dopo la consegna del denaro veniva rilasciato un biglietto per l'imbarco.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata