Smog, a Milano aria più pulita: polveri sottili sotto limite giornaliero
La situazione in Lombardia torna alla normalità, sforamento solo a Como

Roma, 4 gen. (LaPresse) - La perturbazione transitata ieri in Lombardia, con le deboli precipitazioni associate, ha determinato condizioni favorevoli alla dispersione degli inquinanti in tutta la regione. Le concentrazioni di PM10 si sono infatti mantenute sotto il valore limite giornaliero di 50 µg/m³ in gran parte della regione. In particolare, secondo i dati rilevati dalla rete di monitoraggio della qualità dell'aria di Arpa Lombardia, le concentrazioni di polveri sottili a Milano si sono attestate tra 30 e 38 µg/m³. Il valore massimo in regione si è registrato nella stazione di Como centro con una concentrazione di 51 µg/m³, unica stazione della regione sopra ai limiti. Nei altri capoluoghi, le concentrazioni di PM10 massime registrate sono risultate  a Bergamo pari a 44 µg/m³, a Brescia  43 µg/m³, a Monza  41 µg/m³, a Varese  43 µg/m³, a Lecco 37 µg/m³, a Sondrio  43 µg/m³  a Mantova 44 µg/m³,  a Pavia  30 µg/m³, a Lodi  30 µg/m³ e a Cremona 38 µg/m³.
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata